Recensione Io sto con Marta! Giorgio Ponte
Review IT / December 4, 2019

“Dedicato a tutti coloro che lottano per realizzare un sogno”. Questo il sottotitolo che mi ha spinto a leggere (e recensire) “Io sto con Marta!”, romanzo d’esordio di Giorgio Ponte. Io sto con Marta! è un lungo e vivido racconto di 400 pagine dedicato a tutti quelli che ogni giorno lottano per realizzare il sogno più importante della vita: avere un lavoro. E non un lavoro qualunque, ma quello sicuro, con una retribuzione dignitosa e in linea con le proprie aspirazioni. Lo stesso cercato e inseguito dalla protagonista, la 29 enne Marta Barbieri, siciliana di Palermo, che, dopo una laurea umanistica, si trasferisce a Milano per sostenere un colloquio con una casa editrice. Il colloquio, però, è il primo di una lunga serie di deludenti esperienze professionali. Da quel momento, Marta Barbieri diventa la giovane precaria con un talento naturale per i disastri, lavorativi ed esistenziali. Attraverso un personaggio buffo e tragicomico, Marta, appunto, Giorgio Ponte regala al lettore un’analisi lucida e spietata del mercato del lavoro in Italia, sfatando il mito della leggendaria Milano, dove, “se vuoi un lavoro si trova” e dove “tutti trovano sempre un lavoro”. Milano, come altre città italiane, viene descritta in chiaroscuro, con le…