Recensione L’Amore ai Tempi del Coronavirus di Shirin, Sarah e Stephanie Snyder
Review IT / June 8, 2020

L’Amore ai Tempi del Coronavirus è un racconto breve dedicato all’Italia. Non quella di oggi, ma quella immersa nel tremendo inizio della pandemia. A dir la verità, centinaia di opere e romanzi sono stati scritti durante i terribili giorni del lockdown. Erano saggi, dissertazioni e romanzi, più o meno lunghi, ma questo libro no: è diverso. E’ una novella, quindi un racconto breve che fa parte di una serie internazionale chiamata “ Le Cronache del Corona”. A scriverlo, tre donne, madre e figlie, ovvero Shirin, Sarah e Stephanie Snyder. Loro, il libro, lo hanno scritto in inglese, mentre Maria Antonietta Rossi ed Elena Nagele lo hanno tradotto in italiano. Ed ecco perché, oggi, trovate la mia recensione. Cosa penso dell’Amore ai Tempi del Coronavirus? Beh, prima di rivelarvi la mia opinione, mi soffermerei, un pochino, sulla trama. Siamo a Pisa, nei primi giorni di marzo 2020, Victoria, una travel blogger americana, resta bloccata in un albergo assieme a un altro americano. Non si conoscono, ma sono costretti a condividere la stessa camera, perché le altre sono già occupate da turisti rimasti in Italia durante i caotici primi giorni del lockdown. Da questa convivenza forzata nascerà qualcosa di inaspettato che indurrà…