Servizio editing libri in italiano

June 14, 2016

editing for books in Italian

Con questo articolo, parliamo di editing letterario,  per spiegare cos’è, a cosa serve e come farlo in maniera professionale e ineccepibile.  Il post fa parte di una serie di articoli bilingue, ovvero scritti sia in italiano che in inglese. Questo è il  primo della serie, dedicato proprio all’editing dei libri. Potete leggere anche la versione tradotta in inglese.  Intanto iniziamo ad approfondire in italiano il tema dell’editing, sia letterario che non.

EDITING: INTRODUZIONE
Gli scrittori, si sa, sono come gli innamorati, ovvero ciechi! Presi dalla passione per la loro storia o per il loro testo, non si accorgono di molti errori , refusi o di incoerenze commesse durante la scrittura. Gli errori sono abbastanza normali, quando si scrive. Non è normale, invece, trascurare la revisione del testo, la sua rilettura per migliorarlo ed epurarlo da vizi sintattici, grammaticali e strutturali. Il lavoro di revisione di un testo si chiama editing.

EDITING: COS’E’?
Il termine deriva dall’inglese e letteralmente significa modificare, correggere o cambiare un testo. Spesso l’editing viene confuso con la correzione delle bozze. Quest’ultima tende solo ad eliminare i refusi, gli errori di grammatica e di battitura, mentre l’editing, in alcuni casi, può comportare l’intera riscrittura del testo, specie di un libro o un romanzo. La riscrittura si rende necessaria quando la struttura narrativa è talmente incoerente da non permettere in alcun modo la pubblicazione dell’opera. In giro ci sono tanti libri potenzialmente pubblicabili, ma praticamente impossibili da far pubblicare proprio perché carenti nella loro struttura narrativa. In pratica, un buon libro diventa brutto perché non ha ricevuto un buon lavoro di editing o revisione del testo, mentre un brutto libro può diventare pubblicabile semplicemente perché ha fruito della creatività e genialità di un bravo editor. Quest’ultimo è proprio la figura professionale che si occupa di correggere e migliorare il contenuto e il valore di un libro. In passato, prima dell’era del self-publishing, l’editing era curato dalle stesse case editrici. Oggi, con la concorrenza del self-publishing e i magri introiti realizzati dagli editori, questo importante lavoro viene sempre più trascurato. Oggi, le case editrici, grandi o piccole, preferiscono non rischiare. Anzi, vogliono l’opera perfetta chiavi in mano, già pronta per essere pubblicata e venduta su larga scala. Proprio per tale motivo, gli editori puntano solo a pubblicare opere tradotte di scrittori famosi: sanno che si tratta di testi di sicuro successo e già corretti all’origine e quindi sicuramente vendibili. Questo atteggiamento rende sempre più duro il lavoro degli autori emergenti, che spesso si vedono costretti a rivedere da soli il proprio testo e a presentarlo ad editori che puntualmente lo rifiutano o non lo guardano neanche.

EDITING FAI DA TE: PERCHE NON FUNZIONA?
Se si sta cercando di pubblicare un libro, l’editing fai da te è sempre da sconsigliare. E’ infatti scientificamente provato che l’autore, anche il più esperto e talentuoso, difficilmente si accorge di un sottile refuso o di un errore. L’occhio dell’autore, comandato dal cervello, è in grado di vedere soltanto quello che il cervello percepisce, ovvero la presunta bellezza dell’opera. Solo un occhio estraneo, ovvero che non ha scritto di suo pugno il testo, si può accorgere anche del più piccolo errore di scrittura. Insomma, per correggere ed editare un libro, serve l’occhio smaliziato di un editor esterno, perché l’occhio dell’autore, come dicevamo all’inizio, è troppo innamorato del proprio testo per accorgersi delle eventuali imperfezioni. Se sei capitato nel mio blog letterario in inglese, probabilmente è perché stai cercando informazioni su come fare l’editing del tuo libro. Magari sei un autore emergente, o forse ti stai cimentando per la prima volta nel fantastico mondo della scrittura. Non importa che tu sia un operaio, un infermiere o un impiegato. Importa solo quello che tu pensi di ottenere con il tuo libro. Tutti hanno diritto a realizzare i propri sogni, anche quello di scrivere e pubblicare un romanzo. Ma se questo stesso romanzo non fruisce di un accurato lavoro di editing e revisione, probabilmente non vedrà mai la luce e non approderà mai negli scaffali di una libreria. Certo, esiste sempre l’opzione del self-publishing, ma questa “moda” sta causando solo l’eccessiva produzione di libri, alcuni belli e alcuni, purtroppo, molto brutti. Se un brutto libro rimane nel cassetto, non è un problema, ma se capita nelle mani dei lettori e degli editori, allora è un vero delitto.

L’EDITING E’ MORTO?
In qualità di recensore letterario, leggo ogni giorno centinaia di testi e mi accorgo di quanto ormai l’editing sia una pratica trascurata o, peggio, definitivamente abbandonata. Leggo libri con banali errori di grammatica e battitura o con frasi scritte di fretta e con una punteggiatura scarsa o assente. Leggo testi in cui “accaparrati” diventa “ accarrapati” , in cui la fondazione di un edificio diventa “l’erezione” . Per carità, etimologicamente il termine “ erezione” è corretto, perché deriva dal verbo “erigere”, ma dal punto di vista stilistico, visto che la parola si riferisce anche a terminologie sessuali, sarebbe meglio usare un sinonimo o cambiare direttamente la frase. Quindi, “non l’anno di erezione dell’edificio”, che potrebbe strappare un sorriso al lettore malpensante, ma “l’anno in cui l’edificio venne eretto, edificato o costruito”. Questi esempi banali, rendono l’idea di come un lavoro di revisione ed editing di un testo possa ristabilire l’equilibrio dello stesso testo, arricchirlo e abbellirlo.

EDITING PER LIBRI IN ITALIANO
Un buon lavoro di editing può anche fare la differenza tra il successo e l’insuccesso di un libro. Certo, la riscrittura di interi capitoli o di un intero libro va discussa con l’autore, anche perché, se un libro deve essere interamente riscritto, non si è più nel puro lavoro di editing, ma di ghost writing, ovvero scrittura fantasma, scrivere al posto dell’autore. Questo sito letterario, che ospita decine di autori e di recensioni letterarie, vuole dare un contributo per migliorare i manoscritti inediti. Le pagine di questo sito vengono spesso visitate sia da autori stranieri che da scrittori italiani. Alcuni autori di origini italiane, ma che vivono e operano all’estero, vorrebbero tornare a scrivere nella loro lingua di origine, nonostante abbiano ormai adottato da anni la lingua inglese. Se sei uno di questi autori e se stai provando a scrivere il tuo libro in italiano, contattami pure per un servizio di editing. Farò il modo che la tua opera diventi fruibile al pubblico italiano. Il mio servizio di editing è rivolto anche agli scrittori italiani madrelingua. Per informazioni sulle mie tariffe e sulle condizioni del servizio, puoi scrivere un messaggio sul modulo contatti.

Coloro che richiedono il mio servizio di editing ottengono anche una prefazione gratuita  da pubblicare e divulgare sul mio blog bilingue e sui profili social dello stesso.

 

 

5 Comments

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

*

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.