Quanto costa l’editing di un libro?

November 27, 2017

costo-editing-libroQuanto costa  l’editing  di un libro? Difficile dirlo a priori,  perché il costo del servizio di editing dipende da molti fattori, quali il genere del libro, la complessità dell’argomento, la terminologia utilizzata, il numero di pagine, o meglio,  il numero di cartelle. Tra l’altro, l’editing fa parte del processo finale di revisione di un testo, ovvero di tutto quel processo che,  partendo proprio dalla lettura e dalla correzione dei refusi, porta anche a individuare la necessità di modifiche di intere frasi, paragrafi,  scelta dei sinonimi e dei contrari, ma anche modifiche del contesto, per dare maggiore coerenza alla trama o all’argomento  del libro. Tutta questa complessa operazione esula dal campo del tutto gratis e richiede ore, giorni, in alcuni casi anche qualche mese di lavoro, per portare il tuo libro a un livello tale da essere definito prodotto editoriale. Con questo termine si intende un’opera degna di essere impaginata, pubblicata, venduta, letta e, infine, recensita dai lettori.  L’editing, dunque, è in grado di abbellire notevolmente un libro, anche il tuo, e di accrescerne le probabilità di lettura e di pubblicazione. Un libro senza errori, inoltre, può ottenere più facilmente recensioni positive (sia da parte dei lettori che da parte dei critici letterari). Il costo dell’editing va, dunque, rapportato al valore e alle enormi opportunità offerte da  questo servizio. Detto questo, è giusto sapere quanto  potrai e dovrai spendere per l’editing del tuo libro. Cominciamo con il prezzo medio di mercato.

 

Costo medio di mercato editing libro

editing-libriIl costo medio per l’editing di un libro è di dieci euro a cartella. Per cartella editoriale, si intende un  foglio scritto in Word,  da 1.800 battute, spazi inclusi. La cartella editoriale, però, può cambiare in base alla formattazione data alla bozza originaria del libro. Pertanto, sarebbe più corretto dire costo a pagina, dove per pagina ci si riferisce a un documento  scritto in Word, con un numero variabile di battute (spazi inclusi).   A dire la verità, in giro ho visto anche prezzi di due, massimo tre euro a cartella. Quindi,  occhio a non cadere nella trappola del servizio di editing gratis o a prezzi stracciati (tipo quelli dei cinesi). Sei libero di scegliere anche servizi  a basso prezzo , ma poi non lamentarti di trovare il tuo  libro trasformato in una “barzelletta” in stile Google traduttore.  Affidati sempre a un editor che sia anche uno scrittore di lunga esperienza.  E’ inutile, infatti, definirsi editor, senza avere esperienza come redattori, scrittori, giornalisti o critici letterari. Il miglior editor è colui che scrive, vive e conosce la scrittura dal di dentro. Io,  ad esempio, sono  giornalista, scrittrice e redattrice freelance dal 1994, ma anche critico letterario (vedi le recensioni scritte in questo sito di promozione letteraria internazionale),  scrittrice bilingue italiano/inglese (apprezzata anche da Ken Follett e Glenn Cooper) e, infine, editor letterario.  Come vedi, tutta la mia lunga esperienza nel campo della scrittura, iniziata più di venti anni fa, mi ha permesso di diventare e lavorare anche come editor, specie per conto di autori stranieri che hanno pubblicato la versione italiana dei loro libri e per autori italiani che scrivono libri contenenti anche una terminologia  in lingua inglese.  Il lavoro dell’editor  è  un po’ come  una nota pubblicità (No Martini, No Party), che,  parafrasando, potrebbe suonare più o meno così:  No Scrittore, No Editor! Tornando al costo per l’editing di un libro, bisogna anche distinguere i prezzi per le diverse fasi del lavoro.

 

Costo diverse fasi editing libro

editing libroSe il libro ha solo bisogno  di una revisione superficiale, quindi con correzione dei refusi, il prezzo di mercato è di sei euro a cartella.

Il costo  dell’editing profondo, ovvero strutturale,  con modifiche sostanziali al testo, contesto, riscrittura di frasi,  paragrafi e capitoli, sale a dieci euro a cartella, ma  presso alcune agenzie può essere anche di  venti, trenta euro a cartella.  Di solito, questo tipo di tariffe viene pubblicizzato con la formula: 120 euro ogni tre cartelle.

Mi permetto di  difendere il lavoro delle agenzie editoriali. Queste ultime si trovano a dover gestire una struttura più complessa, con ufficio e personale interno selezionato in base a specifiche competenze. E’ normale che i prezzi siano più alti. Non mi piacciono, invece, e non mi fido, delle offerte con prezzi abbinati a ipotetici servizi basic, premium, plus e simili. Siamo in Italia e in fatto di  costi bisogna essere chiari.  Inutile dire:  sei euro a cartella per servizio basic, dieci per il premium e venti per il plus.  Meglio dire: sei euro per l’editing superficiale, ovvero correzione dei refusi  e miglioramento della punteggiatura,  dieci per l’editing avanzato, con modifica di singole parole, e venti per l’ editing strutturale con riscrittura di frasi, paragrafi e capitoli.

 

Costo editing libro in base al genere letterario

A volte, il costo dell’editing di un libro  varia in base al genere letterario. Si tende a chiedere molto meno per un libro di saggistica e molto di più per un romanzo. In realtà, questa differenza di prezzo non ha molto senso, lo ha invece il contesto e l’argomento del libro (inclusa la terminologia utilizzata).  Un saggio di economia e finanza, ad esempio,  che include anche una stretta terminologia in lingua inglese, può richiedere una revisione più dettagliata e complessa, per  valutare la coerenza della terminologia in inglese con le frasi scritte in italiano o la necessità di modificarle con un termine equivalente in lingua italiana (se esiste).  La stessa necessità si potrebbe ravvisare anche per un romanzo in italiano che contiene anche dialoghi in inglese. Anche in questo caso, l’editor (meglio se bilingue e abituato a scrivere sia in italiano che in inglese) dovrà individuare eventuali refusi o errori grammaticali nei dialoghi in inglese, eliminandoli e scegliendo dialoghi in inglese (o in italiano) più appropriati al contesto del libro.  Quindi, il costo dell’editing del libro,  in base al genere letterario, non si può facilmente quantificare e direi che la tariffa media di mercato di dieci euro a cartella, può essere considerata un prezzo equo per qualsiasi genere letterario.

 

Quanto costa l’editing di un libro presso un editor freelance

Un editor freelance, chiaramente, ha una tariffa più bassa rispetto a quella delle agenzie editoriali. I freelance hanno infatti una struttura più snella, niente costi fissi di personale e possono svolgere il servizio abbinandolo ad altri lavori di scrittura, giornalismo o copywriting. In questo caso, un buon servizio di editing completo,  da un editor freelance (non cinese),  può essere offerto anche a cinque, sei euro a cartella. Si tratta di un’ottima soluzione per le tue esigenze editoriali,  specie se non puoi permetterti di spendere cifre elevate per l’editing del tuo libro. Gli editor freelance possono offrirti un eccellente servizio di editing editoriale completo (dalla correzione dei refusi fino all’editing strutturale), a un prezzo molto più contenuto e accessibile. Personalmente, non punto ad arricchirmi con l’editing dei libri (e per tua fortuna non sono cinese), mi piace però l’idea  che il servizio di miglioramento dei libri sia accessibile a tutti e che in giro ci siano (e vengano letti) solo libri di qualità. Il costo dell’editing del tuo libro, attraverso il mio servizio,  è compreso nelle tariffe che ho appena menzionato.  Per ulteriori informazioni e per richiederlo, usa il modulo contatti  o scrivi a rosalbamancuso@advicesbooks.com.

 

Fonti immagini:

http://seidimoda.repubblica.it/

bookbutchers.com

http://prndi.org

No Comments

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

*