Cat Lady – Gattara di Mary M. Schmidt

November 19, 2015

catladycoverEsistono libri stranieri particolarmente adatti al pubblico italiano, come quello di cui parlo in questo articolo. Il testo è infatti ambientato nella città eterna, ovvero Roma, oggi in attesa di ospitare lo straordinario evento del Giubileo. Il libro, scritto in inglese, si intitola Cat Lady ed è stato da poco recensito nella stessa lingua. Il suo autore è Mary M. Schmidt, studentessa a Roma durante gli anni ’60 e oggi americana d’adozione perché residente nei pressi di Washington DC.

 

Cat Lady, che in italiano potremmo intitolare “La Signora dei Gatti”, ma che l’autrice preferisce tradurre in “Gattara”( a conferma della sua conoscenza della lingua italiana), narra in versi la storia di una donna intenta ad accudire le colonie feline che bazzicano in tutti gli angoli del Colosseo.  La donna, di nome Maria, è molto anziana, con le rughe tipiche della sua età, i capelli imbiancati e la schiena curva di chi ha vissuto le talvolta dure vicissitudini della vita. I turisti che si accorgono di lei, la deridono e la evitano con sdegno, quasi con odio.

Eppure, Maria, è una donna unica e molto speciale che, quotidianamente, non disdegna di offrire ai suoi amati gatti del gustoso e costoso tonno italiano. I gatti, naturalmente, accettano di buon grado le premure di Maria e la ricambiano con un affetto sconfinato e con una sorta di telepatia felina che li porta persino a comunicare con lei. Con un sentimento quasi umano, i gatti si interessano alla vita di Maria, e pian piano, tra una domanda e un miagolio e l’altro, riescono a capire perché la donna ha scelto di prendersi cura di loro.

E’ la stessa protagonista, negli struggenti versi del libro, a raccontare la sua storia. Venuta a Roma anni prima, Maria viene misteriosamente ospitata nella suite di un altrettanto misterioso vescovo che le chiede di rintracciare un suo vecchio amore. E sì: nel libro si parla proprio di un sacerdote innamorato di una donna. Fin qui niente di male, anche perché, le reali vicissitudini degli alti prelati in genere, vanno ormai al di là del semplice innamoramento per una donna. Le recenti notizie di cronaca ci parlano, infatti, di vescovi ricchissimi, di altri che rivelano pubblicamente le loro tendenze sessuali, insomma, la Chiesa di Roma è ormai al centro di un discusso dibattito mediatico.

Per questo taglio al tempo stesso romantico e trasgressivo, il testo di Mary M. Schmidt si inserisce perfettamente nell’attualità romana e italiana in genere. L’opera, anche se scritta in inglese, è facilmente comprensibile dai lettori con una sufficiente conoscenza della lingua. Lungi però dall’essere trasgressivo, il testo di Mary M. Schmidt è un messaggio di sensibilità e di umanità, una potente voce poetica che ci invita ad andare oltre le apparenze e a non giudicare gli altri in base ai comportamenti o atteggiamenti esteriori.

La Gattara di Mary M. Schmidt non è affatto una donna “randagia” come i suoi gatti, ma una persona che ha cercato di mantenere una promessa fatta a un amico prete, ovvero ritrovare una donna che lui aveva amato molti anni prima. Maria riesce a ritrovare la donna ormai malata e morente. Questa donna ama profondamente i gatti e chiede a Maria di prendersi cura di tutti i felini che incontrerà sulla sua strada.

Con una sensibilità rara, Maria mantiene la sua promessa prendendosi cura dei gatti abbandonati che ogni giorno sostano davanti al Colosseo. Tra i versi del poema di Mary M. Schmidt possiamo anche scorgere una sottile vena autobiografica, a partire dal nome della protagonista, Maria, e dall’amore per i gatti, identico a quello dell’autrice, che vive a Washington con la sua amata gatta Grazia.

Autobiografica è anche la sensibilità della protagonista, impegnata ad accudire i gatti abbandonati. Nella vita reale, l’autrice di Cat Lady ha fatto molto di più: durante gli anni dell’epidemia di Aids, si è presa cura dei malati abbandonati dalle loro famiglie. Mary M. Schmidt, che è anche membro dell’associazione Poeti Contro la Guerra in Iraq, scrive di prosa e poesia. Al pubblico italiano ha voluto dedicare Cat-Lady, un libro in versi che è anche un pensiero e un ricordo dei suoi anni vissuti a Roma. Per leggerlo e acquistarlo, vi invito a consultare questi link:

http://www.amazon.com/Cat-Lady-Mary-M-Schmidt/dp/1483436101/ref=sr_1_5?s=books&ie=UTF8&qid=1445270058&sr=1-5&keywords=cat+lady

http://www.lulu.com/shop/mary-m-schmidt/cat-lady/paperback/product-22302404.html

http://www.barnesandnoble.com/s/cat+lady/_/N-8q8?No=20&Nrpp=20&_requestid=1555400

2 Comments

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

*

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.